Articoli

A Senigallia nel solco tracciato da Papa Francesco

In Fondazione Europa Popolare

A Senigallia dall’8 al 10 settembre si svolgerà l’annuale Seminario nazionale di studi e formazione del Movimento Cristiano Lavoratori.
Il Mcl, come ogni anno dopo la pausa estiva, si ritroverà nella città marchigiana per riflettere sul tema “Un Movimento in cammino. Trasmettere la speranza, confortare con la presenza, sostenere con l’aiuto concreto”. L’argomento scelto per questa edizione riprende e sviluppa il discorso che Papa Francesco ha pronunciato durante l’udienza con il Mcl nello scorso gennaio.
I lavori saranno aperti dall’intervento di Mons. Filippo Santoro – Arcivescovo di Taranto e Presidente della Commissione CEI per i problemi sociali e il lavoro e Presidente delle Settimane sociali dei cattolici italiani – e proseguiranno approfondendo alcuni dei “mandati” lasciati dal Santo Padre al Mcl.
Il primo ad essere affrontato sarà “Per un nuovo umanesimo del lavoro: educare, condividere e testimoniare” con Michele Tiraboschi – professore ordinario di Diritto del Lavoro dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia e Coordinatore del Comitato Scientifico di Adapt – e Francesco Riccardi – giornalista di Avvenire –; il secondo sarà “L’economia serva l’uomo e non si serva dell’uomo” al quale parteciperanno Annamaria Furlan – Segretario Generale della Cisl – e Leonardo Becchetti – professore ordinario di Economia Politica all’Università degli Studi di Roma Tor Vergata e membro del Comitato per le Settimane sociali dei cattolici italiani –; mentre la sessione “Giovani al lavoro. Aiutare le giovani generazioni a scoprire la bellezza del lavoro veramente umano” con Giacomo D’Arrigo – Direttore Generale dell’Agenzia Nazionale per i giovani – e Francesco Seghezzi – Responsabile della comunicazione e delle relazioni esterne di Adapt University Press – terminerà i lavori.
Come ogni anno, inoltre, il Seminario di studi sarà preceduto da un incontro dei giovani Mcl sul tema “I giovani, speranza del Movimento e futuro di un popolo”. Si tratta di un programma denso, pensato per poter continuare a camminare nel solco tracciato dal discorso di Papa Francesco durante l’udienza generale del 16 gennaio, che è il vero filo rosso del percorso educativo del Mcl per quest’anno, come sta a dimostrare anche la Summer School 2016 su “Per un lavoro degno. Educare, condividere, testimoniare”, svoltasi lo scorso giugno nella sede milanese dell’Università Cattolica.
In un periodo segnato da tante incertezze e, soprattutto, da un cambiamento che talvolta fatichiamo a comprendere nella sua profondità, occorre coinvolgersi sempre di più con le cose, con la realtà. Non basta semplicemente una riflessione, ma è necessario ripartire dalla concretezza delle opere, dalla vicinanza con le persone, dalle tante fatiche quotidiane. Per questo il Mcl, ancora una volta, metterà al centro il lavoro come punto di partenza per la pienezza della dignità della persona e per rigenerare la vita della società.

Annunci