Cerca

Giovanni Gut

Tag

lavoro

La pagliuzza e la trave del mondo del lavoro

In Fondazione Europa Popolare

La proposta della CGIL di un Referendum abrogativo di parti (significative) del Jobs Act ha catalizzato l’attenzione del mondo del lavoro. Ora che la Corte Costituzionale si è pronunciata possiamo dire che, se non interverranno dei giusti correttivi legislativi, andremo a votare per abrogare l’utilizzo dei voucher e per reintrodurre la piena responsabilità solidale in tema di appalti. Continue reading “La pagliuzza e la trave del mondo del lavoro”

Giovani: i voucher non sono il male. Ecco cosa ci serve

In Avvenire

Lo spartiacque tra ‘opportunità’ e ‘patologia’ passa nell’indifferenza del Paese. Il passaggio sui giovani, nel discorso di fine anno del presidente della Repubblica, viene letto con disincanto dall’associazionismo: grande rispetto per il capo dello Stato, certo, ma l’esperienza di chi si misura ogni giorno con la realtà del lavoro precario è quella di un sistema Italia nient’affatto disposto a contemplare i «volti giovani carichi di speranze e di aspirazioni, carichi di domande » richiamati anche da papa Francesco, sempre il 31 dicembre. «Entrambi gli appelli evidenziano – commenta Giovanni Gut, dirigente del Movimento cristiano lavoratori – il link tra lavoro e dignità della persona, che ci sta a cuore e che viene disatteso. Entrambi cercano di disinnescare una bomba pericolosissima, la contrapposizione tra i giovani che trovano lavoro qui e quelli costretti a emigrare. Ricalca la vecchia contrapposizione tra lavoratori giovani e anziani di qualche anno fa». Continue reading “Giovani: i voucher non sono il male. Ecco cosa ci serve”

“Il lavoro che vogliamo. Libero, creativo, partecipativo e solidale”

In Fondazione Europa Popolare

“Il lavoro che vogliamo. Libero, creativo, partecipativo e solidale”, è il tema delle prossime Settimane sociali dei cattolici che si terranno a Cagliari dal 26 al 29 ottobre. E’ di questi giorni la lettera d’invito di mons. Filippo Santoro, Presidente del Comitato scientifico e organizzatore delle Settimane sociali, nella quale delinea le prospettive attraverso le quali guardare questo importante evento. Continue reading ““Il lavoro che vogliamo. Libero, creativo, partecipativo e solidale””

Summer School: le tre dimensioni per un lavoro degno

In Fondazione Europa Popolare

Il tema che verrà affrontato quest’anno, nella sede milanese dell’Università, sarà “Per un lavoro degno. Educare, condividere, testimoniare”. I lavori saranno aperti dal Presidente Mcl, Carlo Costalli, e dal Rettore dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, Franco Anelli, per poi concludersi il 25 giugno con una tavola rotonda sullo stesso tema. Continue reading “Summer School: le tre dimensioni per un lavoro degno”

Approvati altri due decreti delegati del Jobs Act

In Fondazione Italiana Europa Popolare

La scorsa settimana il Consiglio dei Ministri ha approvato altri due decreti delegati del Jobs Act: il primo riguarda il riordino delle tipologie contrattuali e la revisione della disciplina delle mansioni, il secondo si riferisce alla conciliazione delle esigenze di cura, vita e di lavoro. Inoltre, il Governo ha approvato altri quattro schemi di decreti legislativi che adesso andranno al vaglio delle Commissioni Lavoro della Camera dei Deputati e del Senato per poi tornare al Consiglio dei Ministri.

Continue reading “Approvati altri due decreti delegati del Jobs Act”

Ripartire da una visione sussidiaria e solidale della comunità

In Fondazione Italiana Europa Popolare

C’è molto di più che un parere su uno strumento di sostegno al reddito nelle parole pronunciate da Mons. Bregantini durante un’audizione alla Commissione Lavoro del Senato. L’arcivescovo – già Presidente della Commissione episcopale per i problemi sociali e il lavoro, la giustizia e la pace – riferendosi al reddito di cittadinanza, e più in generale agli ammortizzatori sociali, ha affermato che “bisogna fare in modo che ci siano iniziative di sostegno per chi perde il lavoro, ma sempre finalizzate ad accompagnare, in modo che non si precipiti nel buco nero della povertà”.

Continue reading “Ripartire da una visione sussidiaria e solidale della comunità”

Blog su WordPress.com.

Su ↑