Cerca

Giovanni Gut

Categoria

Interviste, recensioni e altre pubblicazioni

Giovani: i voucher non sono il male. Ecco cosa ci serve

In Avvenire

Lo spartiacque tra ‘opportunità’ e ‘patologia’ passa nell’indifferenza del Paese. Il passaggio sui giovani, nel discorso di fine anno del presidente della Repubblica, viene letto con disincanto dall’associazionismo: grande rispetto per il capo dello Stato, certo, ma l’esperienza di chi si misura ogni giorno con la realtà del lavoro precario è quella di un sistema Italia nient’affatto disposto a contemplare i «volti giovani carichi di speranze e di aspirazioni, carichi di domande » richiamati anche da papa Francesco, sempre il 31 dicembre. «Entrambi gli appelli evidenziano – commenta Giovanni Gut, dirigente del Movimento cristiano lavoratori – il link tra lavoro e dignità della persona, che ci sta a cuore e che viene disatteso. Entrambi cercano di disinnescare una bomba pericolosissima, la contrapposizione tra i giovani che trovano lavoro qui e quelli costretti a emigrare. Ricalca la vecchia contrapposizione tra lavoratori giovani e anziani di qualche anno fa». Continue reading “Giovani: i voucher non sono il male. Ecco cosa ci serve”

Annunci

Senza mai fermarsi – Recensione di Andrea Mucciolo

In Galassia Arte

Giovanni Gut è maestro di delicatezza, assiduo ricercatore del sentimento e della bellezza. Canta l’amore, ma di un genere particolare, che non rappresenta una pura passione ma piuttosto quella elevazione dei nostri sensi che possiamo trovare in un volto di donna, in un quadro, oppure nel cielo mentre viene abbandonato dal sole: Un occhio gonfio di lacrime, / è il cielo che il sole lentamente abbandona. / Confusi contorni, / di nubi e terra, di prati e fiumi. / Nel brivido della bellezza che osserva, / la natura trema.
La scrittura di Giovanni Gut è lineare seppur profondamente rifinita, elegante, superiore. Il poeta sembra porsi delle domande, pare alla continua ricerca di risposte che gli permetteranno forse di raggiungere quella comprensione del passato, della natura e dei sentimenti che tanto agogna…

[continua a leggere]

Scrivere per gratitudine

In Società Editrice Fiorentina Weblog

Un libro di poesie in cui ogni lirica altro non è che un passo in più verso una meta che si intuisce anche se non si vede… Può essere un’interpretazione valida del tuo lavoro? La meta non si vede ma c’è. Il cammino che si fa per raggiungerla è un vero e proprio percorso di conoscenza in cui quella meta si svela…

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑